Accoglienza

Progetti di accoglienza richiedenti asilo, rifugiati e minori stranieri non accompagnati.

ADULTI

Con la chiusura dell’Emergenza Nord Africa l’Associazione non ha voluto disperdere la professionalità acquisita. Ha costruito una rete istituzionale con il Comune di Cesano Boscone e la Fondazione Sacra Famiglia Onlus, inserendo così le proprie competenze in uno standard di accoglienza più elevato quale quello dello SPRAR.

Il 29 gennaio 2014 viene, infatti, finanziato dal Ministero dell’Interno, attraverso l’ANCI, il progetto di accoglienza per 24 rifugiati e richiedenti asilo per i quali l’Associazione Villa Amantea, nell’ambito di questo intervento, si occupa principalmente della tutela legale.

Da luglio 2017 è nato il progetto SPRAR ADULTI “YUSUF SAMIA che ha come capofila il Comune di Trezzano S/N e come enti gestori la Diaconia Valdese (con 10 posti maschili) e Villa Amantea (con 4 posti femminili in appartamento).

MINORI

Da dicembre 2015 è attivo il progetto di accoglienza SPRAR MSNA (Minori Stranieri non accompagnati) intitolato a THOMAS SANKARA che ha come capofila il comune di Trezzano sul Naviglio e il partenariato del comune di Buccinasco e Milano.

Il progetto accoglie 12 minori stranieri maschi e 2 minori straniere femmine, soli sul territorio Italiano.

I ragazzi vivono all’interno di 3 comunità familiari di cui 2 confiscate alla mafia:

Villa PitagoraLeggi la carta dei servizi
Villa ConfiscataLeggi la carta dei servizi
Villa MarinaLeggi la carta dei servizi

NEOMAGGIORENNI

Per dare continuità al lavoro avviato con i minori accolti è stato previsto un percorso verso l’autonomia per i ragazzi neomaggiorenni.L’alloggio destinato:

Casa Ida – Leggi la carta dei servizi
Casa Amantea – Leggi la carta dei servizi